Plasmaferesi

Cos’è la plasmaferesi?

Nel corso della nostra vita, molte tossine, metaboliti, allergeni, lipidi e colesterolo, sali di metalli pesanti e resti di farmaci si accumulano nel nostro corpo. Normalmente, la loro escrezione è associata alle funzioni di filtrazione del corpo, che eseguono filtri naturali: fegato e reni. Ma, nel tempo, dopo una serie di malattie, sotto l’influenza di allergeni, a seconda dello stile di vita, in connessione con l’assunzione di varie sostanze e alcol, molte sostanze si accumulano nel corpo che lo avvelenano e interrompono il normale funzionamento del corpo. I nostri filtri biologici non sono più in grado di far fronte pienamente alla loro funzione, di conseguenza: le condizioni generali peggiorano, il funzionamento di organi e sistemi viene compromesso, le malattie croniche e le reazioni allergiche si aggravano e l’immunità viene compromessa.

Per un’efficace “pulizia del corpo”, oggi vengono attivamente utilizzati metodi extracorporei: plasmaferesi, emosorbimento, emodialisi. L’essenza di questi metodi è la microfiltrazione e la parziale rimozione di plasma contenente tossine, metaboliti, allergeni, sali e lipidi in eccesso e resti di sostanze mediche e narcotiche. Allo stesso tempo, le cellule del sangue e il plasma purificato vengono restituiti e la sua frazione rimossa viene riempita con soluzioni sostitutive del plasma “plasma artificiale”. A seconda del metodo di isolamento del plasma, emettono: plasmaferesi (hardware) e centrifuga (sedimentazione).

Come viene effettuata la plasmaferesi?

Nella nostra clinica, utilizziamo una moderna tecnica altamente efficace di purificazione del sangue a membrana hardware sull’apparato Hemofenix usando sistemi e filtri monouso originali, concentrato ACD-A sostitutivo del plasma, “macopharma” (Francia). Per ottenere il massimo processo di purificazione del plasma e attivazione delle cellule del sangue, in parallelo vengono utilizzati il laser endovenoso e l’irradiazione ultravioletta – l’attivazione delle cellule del sangue attraverso il LED a fibra ottica dell’apparato Lazmik-VLOK. L’intera procedura viene eseguita attraverso un catetere endovenoso periferico, la sua durata è di 1,5-2 ore, mentre è completamente sicura, indolore ed eseguita automaticamente, sotto la supervisione di un anestesista.


Dopo un processo confortevole e indolore di disintossicazione del corpo da oppiacei, psicostimolanti, alcool e farmaci, raccomandiamo ai pazienti di sottoporsi a un ulteriore ciclo di purificazione del sangue a livello molecolare. La plasmaferesi consente di purificare il corpo il più possibile non solo da sostanze stupefacenti e alcol, ma anche da tossine e metaboliti residui, proteine e lipidi dannosi, antigeni e anticorpi, ormoni e complessi immunitari. Questa tecnica consente di accelerare rapidamente e comodamente il processo di recupero del corpo e le sue funzioni fisiologiche, l’equilibrio immunitario e l’omeostasi, migliorano le condizioni generali del paziente.

Indicazioni e controindicazioni alla disintossicazione intensiva

Oggi nella pratica medica, le indicazioni per la plasmaferesi sono molto ampie e vengono utilizzate per oltre 200 malattie e un numero di funzioni e processi compromessi nel corpo, come:

 

  • una varietà di malattie autoimmuni e infiammatorie;
  • conseguenze di lesioni virali e infettive;
  • disturbi aterosclerotici e reumatoidi;
  • varie condizioni allergiche e intossicazioni;
  • violazione della funzione del cuore, del fegato, dei reni, del pancreas, della ghiandola tiroidea e della funzione surrenale;
  • asma bronchiale, dermatite, artrite, vasculite, infezioni erpetiche;
  • sclerosi multipla, encefalopatia, diabete e altre malattie croniche;
  • avvelenamento con alcool etilico, postumi di una sbornia, tossicodipendenza, abuso di sostanze.

 


Controindicazioni per metodi di purificazione del sangue extracorporei:

 

  • lesioni acute del cervello e del cuore;
  • aumento del sanguinamento e sanguinamento pesante;
  • aritmie non compensate e basse proteine nel plasma sanguigno;
  • malattie infettive acute.

 

Prima della prescrizione e dello svolgimento della procedura di plasmaferesi, dobbiamo raccogliere un’anamnesi di vita e malattie, condurre un esame obbiettivo, valutare i risultati degli esami di laboratorio e studi aggiuntivi (ECG, ecografia, radiografia, ecc.) se necessario.

In caso di ulteriori domande su questa procedura, contattare gli specialisti della clinica per una consulenza qualificata.

 

Saluti, lo staff della Clinica MedicoMente!

Recensioni dei pazienti sul trattamento della dipendenza

Altri trattamenti

Trattamento della dipendenza dal gioco con ibogaina

Il trattamento con ibogaina è riconosciuto dai medici come il modo migliore per disintossicare e curare dal punto di vista medico la dipendenza dal gioco. Il farmaco agisce sui recettori di due principali neurotrasmettitori: dopamina e serotonina. Queste sostanze biologicamente attive sono associate a sentimento di felicità, piacere e sono…

Leggi di più
Trattamento dell’alcolismo della birra

La storia dall’uso alla birra ha radici prischi e inviluppati. Il basso gradazione alcolica della birra dà un’immaginaria sensazione di sicurezza e la pubblicità invadente, il prezzo e la cultura del bere questa bevanda (incontri con una bottiglia di “birra”, picnic, guardare programmi la TV) aumentano la portata dell problema,…

Leggi di più
Trattamento dell’alcolismo in un ospedale

L’alcolismo (dipendenza incontrollabile da una bevande che contiene alcol), come ogni dipendenza, viene trattato più efficacemente in un ospedale. I narcologi della clinica MedicoMente, avvalendosi dell cognizione dell tecniche moderne, diagnostica e controllo 24 ore su 24, possono fornire risultati reali e stabili in un ospedaliero.

Leggi di più
Rimozione dal binge drinking

Una persona che soffre della dipendenza da alcol può spesso perdere il controllo sul uso di alcol, che può portare a uno stato di sbronze (assunzione giornaliera sistematica di alcol in grandi dosi).

Leggi di più